Cinema

Il ministro Maria Elena Boschi in un film di Tinto Brass? il regista ha confessato la sua fantasia nascosta

tinto brass

Tinto Brass  ha confidato il suo desiderio alla presentazione di “Uno sguardo libero”, la mostra a lui dedicata e allestita nel Complesso del Vittoriano a Roma

“Mi piacerebbe tanto lavorare con Maria Elena Boschi”. Ѐ questa la fantasia recondita del maestro del cinema erotico italiano. Lo ha affermato Tinto Brass alla presentazione di questa mattina a Roma della mostra “Uno sguardo libero” dedicata al regista veneziano e allestita nel Complesso del Vittoriano.

Tinto Brass, che già in passato, raccontando delle fantasie sulle possibili protagoniste dei suoi film, aveva fatto il nome di una ministra, ovvero di Mariastella Gelmini, oggi rilancia nominando la tanto chiacchierata Ministro per le Riforme Boschi. Sarà interessante scoprire cosa ne pensa la ministra in questione.

Il regista a luci rosse si è detto soddisfatto perché, come ha osservato lo stesso Brass “Questa mostra fa vedere il mio modo di vedere la realtà in tutte le sue manifestazioni”. Una vita passata non tanto dietro la macchina da presa, ma ancor più tra i banchi dei tribunali: “ventisei film su ventisette censurati, tutti tranne La Vacanza, premio della giuria al Lido” ha ricordato con amarezza il regista ormai costretto sulla sedia a rotelle.

Comments
To Top